Xiaomi Vede Q1 Successo Di Vendita Oltre Il Coronavirus, Ritiene Che La Domanda Di “Rimbalzo”


Cinese produttore di smartphone Xiaomi si aspetta un colpo per le vendite del primo trimestre dalla distruzione causata dal coronavirus scoppio, ma ritiene che la domanda di riprendersi nel secondo e terzo trimestre, il suo amministratore delegato ha detto giovedi.

Lei Jun fatto le osservazioni durante un evento di lancio per Xiaomi nuovo Mi 10 linea di punta degli smartphone, che è stato trasmesso in diretta streaming a causa a livello nazionale le restrizioni sui viaggi e grandi raduni.

“Questo primo trimestre dell’anno le vendite di smartphone si faccia un impatto, ma crediamo che nel secondo e terzo trimestre che saranno strike back,” Lei ha detto di coronavirus impatto.

Nel corso di una sessione di Q&A, Lei ha detto che, mentre la capacità della società e di borsa era sufficiente, consegne nelle prossime due settimane potrebbe essere influenzata molte fabbriche in Cina, potrebbe non riprendere il lavoro fino al 10 febbraio.

“Speriamo che la nostra Mi fan possono capire, e che la gente non ci rimproverava,” ha detto.

Lei ha aggiunto che la gestione di Xiaomi della catena di approvvigionamento, è stato il più duro compito che spetta alla società, al momento, e il personale sono stati a parlare per i fornitori di ogni giorno.

All’inizio del livestreamed evento, Lei, nativo della provincia di Hubei, dove il virus è scoppiata, ha indossato una maschera per il viso per mostrare il sostegno per la lotta contro la crisi di salute.

“Io sono di Hubei e ha trascorso quattro anni a Wuhan in un college, quindi i miei sentimenti per Wuhan sono abbastanza profonde”, ha detto.

“Credo di Wuhan è una splendida città, e credo ancora di più che il coraggioso e ottimista, le persone di Wuhan può sicuramente combattere questo virus.”

Nel mese di dicembre, Xiaomi ha aperto una seconda sede a Wuhan, che attualmente ha circa 2.000 dipendenti.

Fabbriche e fornitori in gran parte della Cina hanno sospeso la produzione, in quanto il paese battaglie il virus. Anche se le restrizioni di viaggio sono state attenuate in alcune zone di questa settimana, i lavoratori migranti sono riferito di avere difficoltà a tornare ai loro posti di lavoro e molti negozi e centri commerciali sono vuoti o chiusi.

Gli analisti del settore si aspettano il virus in grado di causare spedizioni di smartphone in Cina, caduta di circa il 40 per cento nel primo trimestre rispetto allo stesso periodo di un anno fa.

Xiaomi e rivali, che includono Huawei Technologies Co, Oppo, e Vivo, aveva sperato di poter incrementare le vendite nel 2020 con il rilascio di più 5G telefoni cellulari compatibili con il paese appena aggiornato l’infrastruttura di telecomunicazioni.

La società ha detto in una borsa di deposito in precedenza giovedì è previsto per il 2019 fatturato di avere superato CNY 200 miliardi di euro ($29 miliardi di euro), da CNY 175 miliardi dell’anno precedente.

© Thomson Reuters 2020

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *