Volete Migliorare La Vostra Immunità? Diminuire L’Uso Del Sale Nella Vostra Dieta Può Aiutare A: Studio


Dieta di alto-Sale può indebolire il proprio sistema immunitario.

Il sale è l’ingrediente più comune in tutti i nostri pasti. Sale fornisce sapore al cibo, più di qualsiasi altro ingrediente. Tuttavia, troppo-polenta sale non è anche buono per la salute. Fino ad ora, abbiamo sentito e letto che la dieta di alto-sale non è un bene per la pressione del sangue, ma una nuova ricerca sostiene che non è buono per il nostro sistema immunitario. Sulla scia del Coronavirus pandemia, tutti vogliamo che i nostri immunità di essere forte. Questa nuova scoperta dall’Ospedale Universitario di Bonn può essere di qualche utilità per noi.

Organizzazione mondiale della Sanità (OMS) raccomanda l’assunzione di sale a non più di cinque grammi al giorno. Questo è detto di essere la quantità massima di sale, un adulto dovrebbe assumere in un giorno. I dati del Robert Koch Institute suggeriscono che, in media, gli uomini consumano dieci, e le donne consumano più di otto grammi al giorno.

(Leggi anche: 6 Nocivo Effetti di Eccesso di Sale nella Vostra Dieta Quotidiana)

vjtkcocg

Troppo sale può portare a bassa immunità.

Il cloruro di sodio, il sale può aumentare la pressione sanguigna, che può anche portare a disturbi cardiaci. Prof. Dr. Christian Kurts presso l’Istituto Sperimentale di Immunologia presso l’Università di Bonn, ha detto, “Siamo stati in grado di dimostrare per la prima volta che l’eccessiva assunzione di sale, inoltre, indebolisce in modo significativo un importante braccio del sistema immunitario.”

I reni hanno un cloruro di sodio sensore che attiva la funzione di escrezione di sale. Ma, questo sensore può anche cause glucocorticoidi ad accumularsi nel corpo. Questo può ostacolare il funzionamento dei granulociti, che è il più comune tipo di cellule immunitarie nel sangue.

“Siamo stati in grado di mostrare questo in topi con infezione da listeria,” ha rivelato il Dottor Katarzyna Jobin, autore principale dello studio. “Avevamo già messo alcuni di loro su una dieta di alto-sale. Nella milza e nel fegato di questi animali, abbiamo contato 100 a 1.000 volte il numero di agenti patogeni che causano malattie,” Joblin aggiunto.
Studio simile è stato, inoltre, condotto su volontari umani. I risultati sono stati pubblicati sulla rivista ‘Science Translational Medicine’.

“Abbiamo esaminato i volontari che hanno consumato sei grammi di sale in aggiunta alla loro assunzione giornaliera. Questo è più o meno la quantità contenuta in due fast food pasti, ossia i due hamburger e due porzioni di patatine fritte.” Dopo una settimana, gli scienziati hanno preso il sangue da loro sudditi, ha esaminato i granulociti. Le cellule del sistema immunitario affrontato molto peggio con i batteri dopo la prova di soggetti aveva iniziato a mangiare una dieta di alto-sale”, dice il Prof. Kurts.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *