VELOCE PRENDERE: Stare in equilibrio in Etf: SSGA


Se uno sta per il commercio di exchange-traded fondi, il tema chiave per il 2020 è
equilibrio.

In altre parole famose, galleggiante come una farfalla e pungere come un’ape….

Gli investitori non dovrebbero né sovrappeso né sottopeso del settore e la loro posizione
portafogli per riflettere la crescente rischi di mercato, tra cui i deflussi di, secondo
State Street Global Advisors.

Nel loro ultimo report e review, “La 2020 ETF Market Outlook: infilare l’Ago” , gli analisti c’tra cui Matteo Bartolini e Michele
Arone, ha detto che una particolare attenzione deve essere esercizi del settore dopo l’ultima
pochi stellare anni e, nonostante gli investitori sensazione di come si potrebbe avere perso
fuori, la prudenza è la chiave di quest’anno.

“Come la paura di perdere la prospettiva di guadagni futuri si insinua, gli investitori potrebbero considerare la possibilità di modificare il loro punto di vista sulle attività di rischio e poi di nuovo con entrambi i piedi, SSGA ha scritto. “Tuttavia, ciecamente l’acquisto di titoli di nel 2020 potrebbero essere più a rischio di non possedere nel 2019. Gli investitori dovrebbero prendere in considerazione strategie per limitare l’impatto della volatilità, pur perseguendo i rendimenti azionari.”

Matteo Bartolini, SSGA

Inoltre, la generazione di sufficienti livelli di reddito all’interno dei comparti obbligazionari dovrebbero essere “più equilibrio tra la durata del credito e ai rischi geopolitici e meno raggiungendo la doppia cifra restituisce”, hanno detto. Bartolini consiglia l’uso di strategie attive che hanno la possibilità di ruotare e “puck up” di rendimento tra bond settori può aiutare a bilanciare questi rischi.

“Gli investitori hanno la capacità di precisione su misura comparti obbligazionari per l’anno a venire e, in base al loro profilo di rischio, personalizzati e flessibili attivo inclinato in un ampio Aggregate bond”, ha scritto.”

Michael Arone, SSGA

Michael Arone, Chief Investment Strategist presso SSGA ha concluso che, con un’ampia base di azioni e di obbligazioni, a tutti i massimi storici e in continua evoluzione sfondo anche di vivere di tutti i tempi ad alta incertezza—avere una soluzione alternativa, con una bassa correlazione ai mercati tradizionali come parte di asset allocation mix può essere utile nel 2020.

“Lo storico basso-struttura di correlazione di oro per azioni e di obbligazioni, si è manifestata in positivo rendimenti medi durante i periodi di volatilità,” Arone ha scritto.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *