Taj Mahal 1989 Anteprima: l’Amore, Giovani e Vecchi, nella Nuova Serie Netflix


Taj Mahal 1989 — Netflix ultima serie da India, scritto e diretto da Pushpendra Nath Misra (Ghoomketu) — si apre il Giorno di san Valentino, nell’omonima anno in Uttar Pradesh, capitale dello stato di Lucknow, in circa sei ore a est del mausoleo di marmo bianco. Si tratta di un mondo molto diverso, non c’è Internet e cellulari non è comune, e si svolge in un tempo in cui le persone erano più timorosi di perdere il loro amore, come il suo cast, ha osservato. Ma è anche simile. Il complesso di caratteri che, ignari della modifica in entrata — 1989 ad essere un grande anno in tutto il mondo — naturalmente sono occupati con i loro problemi personali.

Tra di loro c’è il Lucknow Università paio Akhtar (Neeraj Kabi) e Sarita Baig (Geetanjali Kulkarni), che insegnano la filosofia e la fisica, rispettivamente. Essi sono bloccati in un senza amore e senza sesso il matrimonio con un 12-anno-vecchio figlio. Akhtar, ammette che non ha mai capito davvero l’amore, ma è chiaro che egli non tenta di ascoltare Sarita desideri. I loro interessi non si sovrappongono ama la poesia, mentre lei gode whodunnits di azione e colpi di frusta e Akhtar è restio a supporto di Sarita, che, dopo aver cresciuto frustrato in 22 anni, si sono conosciuti, è vicino a rinunciare.

Akhtar è un giovane in erba parallelo in Angad (Anud Singh Dhaka), studente di filosofia di suo che fa strano lavori di vendite sul lato. Angad si considera al di sopra di argomenti come l’amore, anche se è decisamente molto di più accettando di sesso. Egli condivide questa apertura con il suo amico Rashmi Malik (Anshul Chauhan), uno studente di fisica che dichiara: “le ragazze guardano solo per amore” è un’idea sbagliata. Lei è la datazione di Dharam (Par Priyadarshan) — condivide un appartamento con il fratello più giovane di Sudhir (Priyank Srivastav) e Angad — la cui descrizione è limitata a Rashmi parole: “di buon corpo e di bell’aspetto”.

Taj Mahal 1989 Cast sulla Sessualità Femminile, il Patriarcato, e l’Evoluzione dell’Amore

Legare i due diversi ma simili gruppi insieme è Già Mishra (danese Husain), zio materno di Angad e una persa da lungo tempo amico di Akhtar, che era meglio di lui in filosofia al college, ma ha scelto la sartoria di famiglia rotta commerciale. Akhtar accidentalmente viene eseguito in Sudhakar in un locale di poesia, dove la sua passione per l’arte, la forma è condivisa da parte di quest’ultima della moglie, Mumtaz (Sheeba Chadha). Che lascia la chitarra amante studentessa Sunaina Garg (Vasundhara Rajput), che è in amore con un ragazzo più vecchio di lui. Sunaina e Sudhir fanno parte della stessa classe di musica a scuola.

Taj Mahal 1989 fa uso di quarta parete interruzioni di azionarsi in avanti dall’inizio, con quasi tutti i personaggi di indirizzamento della fotocamera. E ‘ un’esposizione dispositivo, con il loro abbaiare, il loro background, le motivazioni e i sistemi di valore, o come commento, sia discutendo altre azioni dei personaggi o rendere anacronistico scherzi. Quest’ultimo include un riferimento a Stoppa, che fa sentire come se i produttori sono preoccupati che una parte del loro pubblico di riferimento non può identificare con i tempi. La quarta parete si rompe anche non abbastanza in gel con sincero il tono della serie.

Ma il problema più grande, almeno nei due episodi in anteprima per i critici — ci sono sette in totale, è come Taj Mahal 1989 sembra essere stato ricostruito nell’area di modifica. Questo è evidente da come lo stesso personaggio è introdotto due volte, come inspiegabilmente salti da un momento all’altro, la mancanza di flusso come una scena segue in un altro, e il modo in cui certe scene finali con un brusco dissolvenza a nero. Tutti segnali di problemi in fase di post-produzione. C’è anche un uso eccessivo di frivolo inserire e riprese che non sono né l’uno né l’altro, e trasmettono poco, tranne che per il direttore di nostalgia.

Da Brooklyn Nine-Nine di Narcos: Messico, Spettacoli TV per Guardare in febbraio

Di molti attori, Kabi, Kulkarni, e Chadha sono immediatamente credibili nei loro ruoli, anche se l’ultimo di loro non è dato abbastanza da fare, almeno nei primi due episodi. Husain è dato il compito di essere un vecchio saggio che, come lui diventa il mezzo attraverso il quale Taj Mahal 1989 trasmette i suoi punti di vista. Tra i più giovani, Dhaka è la fase di standout come ha dato più attraenti linee, anche se alcuni di loro sono un po ‘ troppo il naso nei loro preachiness, tra cui il richiamo a un top citazione da Kurt Vonnegut influente, di fantascienza e romanzo, Le Sirene di Titano.

La serie Netflix è meglio quando è, naturalmente, tessuto, come è il caso quando Akhtar, richiama Faiz Ahmed Faiz s nazm “Mujh Se Pehli Si Mohabbat Semplice Mehboob Na Maang” a tavola con Sudhakar e le loro mogli. Sarita, che non poteva fregare di meno per la poesia, è rimasto impressionato dalla mancanza di romanticismo. Mumtaz carillon notare che non è stato scritto per un amante, ma rivoluzione. In un momento in cui la destra ha tentato di dipingere Faiz parole comuni, diventa un silenzio potente del momento. Questo è uno dei rari politici incursione — anche questo è accidentale, dopo tutto — anche se, data la sua impostazione, il Taj Mahal 1989 potrebbe aver fatto bene a fondere il personale e il politico più spesso, come Faiz era famoso per.

Taj Mahal 1989 è in uscita venerdì su Netflix in tutto il mondo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *