Salute Del Cuore: Riducendo L’Assunzione Di Sale Può Ridurre Il Rischio Di Attacco Di Cuore, Dice Studio


Dieta di sale può portare ad alta pressione sanguigna.

Il sale è uno degli ingredienti più importanti di qualsiasi tipo di piatto. Il sale è sempre aggiunto a qualunque cosa facciamo cuocere. Infatti, il sale viene aggiunto alla maggior parte dei prodotti alimentari lavorati come conservante per migliorare il sapore, il colore e la consistenza. Il nostro corpo ottiene la sua dose quotidiana di cloruro di sodio dal sale, ma troppo sale non è anche buono per la salute. È un fatto noto che l’elevata assunzione di sale può innescare la pressione arteriosa alta. L’eccessivo contenuto di sale rende l’acqua immagazzinata nel corpo, spingere verso l’alto i livelli di pressione sanguigna. Anormalmente alta pressione sanguigna può avere un impatto negativo sul funzionamento delle arterie, reni e cervello, portando a gravi problemi come il cuore, ictus, attacco cardiaco e insufficienza renale.

‘Prevenire è meglio che curare’. Un recente studio pubblicato sul British Journal BMJ dice che si può evitare e ridurre il rischio di attacco di cuore, limitando l’assunzione di sale nella vostra dieta. La pressione alta è uno dei più dilagante a causa di attacco di cuore in tutto il mondo. Così, riducendo l’assunzione di sale può ridurre le probabilità di alta pressione sanguigna e, di conseguenza, di attacco di cuore pure.

(Leggi Anche: Quanto Sale Hai Bisogno In Un Giorno?)

eq7mdhh8

L’eccesso di sale nella dieta può causare gravi problemi di cuore, come un attacco di cuore.

Una meta-analisi è stata effettuata di 133 risultati di studi randomizzati con forte evidenza ridurre l’assunzione di sale e i suoi effetti. Il team di ricercatori ha capito che c’è un legame diretto tra stabile la pressione sanguigna e ridurre il contenuto di sodio nella dieta.

Dr. Icilma Fergus da New York, Mount Sinai Hospital, ha detto, “L’importanza di questo studio è che mostra che la riduzione di sodio traduce in una riduzione della pressione arteriosa ampiamente in più popolazioni, non solo nelle popolazioni che sono stati inizialmente considerati come il sale-sensibili, come gli Afro-Americani.”

Riducendo l’assunzione di sale può aiutare le persone a trattare con ipertensione dovuta a causa di alta pressione sanguigna e anche di ridurre la loro possibilità di acquisire problemi di cuore.

“A 130/90 si iniziano già a vedere i cambiamenti nei vasi sanguigni (vasi sanguigni), dei reni e qualche indurimento delle arterie, in modo da avere la pressione sanguigna in gamma bassa è utile”, ha aggiunto Fergus.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *