Per Anurag Kashyap, Netflix, Storie di Fantasmi È il Suo Passo per un Film Horror


Anurag Kashyap vuole davvero fare un lungometraggio horror, il tipo di moody’, atmosferico, horror psicologico, egli risponde. Ma è difficile da spiegare ai produttori, racconta Gadget 360, perché “Indiano orrore è di circa il sesso, canzoni, e il fantasma di una donna che è stato fatto un torto.” Così, invece, ha fatto un breve film come parte di Storie di Fantasmi, un’antologia horror film da registi Dibakar Banerjee, Karan Johar, Zoya Akhtar, e Kashyap che il Giorno di capodanno su Netflix.

“Da lontano, è stato il mio più soddisfacente film,” Kashyap, aggiunge. “Ho avuto modo di fare questo, ora ho un punto di riferimento. Ora se voglio andare e fare un horror (o caratteristica) — se questo funziona per la gente, posso usare (Storie di Fantasmi) come il mio passo per l’orrore che ho voglia di fare per gli ultimi quattro o cinque anni”.

Protagonisti Sobhita Dhulipala (in Cielo), Kashyap corto è stato scritto da Isha Luthra, che ha lavorato come post-produzione, assistente alla regia Manmarziyaan, la sua ultima caratteristica, conosciuta a livello internazionale come Marito Materiale. È ambientato negli anni ‘90, Kashyap ha detto, per creare un senso di periodo e di sbarazzarsi di tutti i gadget, tra cui i telefoni. E per cricchetto le stranezze, Kashyap ha fortemente attenuato i colori di Storie di Fantasmi. Tanto che si potrebbe scambiarla per bianco e nero, a prima vista, come abbiamo fatto noi.

“Sì, è molto tenui colori,” Kashyap, aggiunge. “L’idea era di creare l’isolamento. E ‘ un intimo orrore storia di una donna che ha creato il suo mondo. Sobhita svolge una ragazza che ha avuto un aborto spontaneo in passato. E quando lei è incinta, e che in passato aveva fatto questo tutta la stanza per il bambino. Quel bambino che non è mai arrivato. Ora lei è di nuovo incinta e lei è paranoico e lei è in ansia. A dispetto di essere incinta, lei fa un test di gravidanza ogni giorno.

“Lei è sempre assicurandosi che il bambino c’è o non. Lei ha i suoi incubi e le paure, inquietante per lei. E lei isolata in se stessa; l’unica interazione che ha con questo bambino che si intende visitare, pick up da scuola, e portare a casa. Il bambino è ossessionato da lei. Perché il bambino è anche madre, e pensa che questo bambino arriva e lei ti dimentichi di lui. Entrambi hanno le loro proprie storie in esecuzione, i demoni di guida. E poi succede il film.”

Per Dhulipala, è stato il quotidiano la paura che ha attirato la sua in: “sono stato molto, molto mosso da solo la condizione umana. Come questo è così intima problema, ma è anche universale, nel suo modo di trattare con il bagaglio di il trauma del passato, a vivere con l’ansia e la paura della perdita. Mi pare proprio che sia così, così tenera e così eccessiva, a una volta, che ero davvero attratto e volevo solo giocare a quella donna. Voglio dire, ovviamente, io non ho avuto esperienza di prima mano di dopo aver vissuto una tale esperienza, ma non so, mi sembra di capire perdita. E ho voluto ritrarlo.”

Kashyap è venuta fuori la seconda stagione del crime drama di Netflix Giochi Sacri, che non è stata ancora rinnovata. Il direttore ha detto che non è stato parte di eventuali discussioni intorno a una potenziale terza stagione. Il suo prossimo progetto, non è stata confermata, anche se un report torna nel mese di aprile ha affermato di riunirsi con Manmarziyaan stelle Taapsee Pannu per un thriller soprannaturale.

Dhulipala ha avuto una lunga 2019, con ruoli da protagonista in Amazzonia serie drammatica in Cielo — in parte diretto da Akhtar — di fronte Arjun Mathur, e Netflix spy serie Bardo di Sangue, accanto Emraan Hashmi, e Jaideep Ahlawat. Sul film, ha avuto ruoli nel mistero thriller Il Corpo, che anche la stella di Rishi Kapoor e Hashmi, e il Kashyap-prodotto Moothon, conosciuta a livello internazionale come Il più Anziano. Comincia presto le riprese in Cielo la stagione 2.

Ghost Stories è out 1 ° gennaio 2020 al 12 IST su Netflix in tutto il mondo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *