Industria Accoglie Ritardo sul Margine delle Regole


Il Comitato di Basilea per la Vigilanza Bancaria (CBVB) e l’Organizzazione Internazionale del Securities Commissions (IOSCO) continuare a monitorare l’impatto della rapida diffusione del coronavirus della malattia (Covid-19) sul sistema finanziario globale.

Alla luce delle importanti sfide poste dai Covid-19, tra cui lo spostamento di personale e la necessità per le imprese di concentrare le risorse sulla gestione dei rischi associati con l’attuale volatilità del mercato, il Comitato e la IOSCO hanno convenuto di prorogare il termine ultimo per completare le ultime due fasi di implementazione dei requisiti di margine per i non-derivati a compensazione centrale, da un anno. Questa estensione vi forniremo ulteriori capacità operativa per le imprese, per rispondere all’impatto immediato di Covid-19 e, allo stesso tempo, facilitare coperto enti ad operare con diligenza per soddisfare i requisiti entro il termine così prorogato.

Con questa estensione, il finale fase di attuazione, avrà luogo il 1 ° settembre 2022, al punto che coperto entità, con un aggregato media nozionale (AANA) di non derivati a compensazione centrale maggiore di 8 miliardi di euro saranno soggetti alle prescrizioni. Come un passaggio intermedio, dal 1 ° settembre 2021 coperto entità con un AANA di non-derivati a compensazione centrale maggiore di 50 miliardi di euro, sarà soggetto alle prescrizioni.

Il Comitato e la IOSCO hanno pubblicato una versione rivista dei requisiti di margine per riflettere questa revisione sui loro siti web. La revisione delle caratteristiche di pubblicazione senza altre modifiche sostanziali i requisiti di margine quadro.

Fonte: BRI

EFAMA, che rappresenta l’unione europea settore asset management, ha detto:

Peter Rippon, chief executive di derivati analisi dell’impresa OpenGamma, ha detto in una e-mail:

Peter Rippon, OpenGamma

“Alcuni operatori del mercato dietro il loro UMR preparati sarà applaudire questa iniziativa il Comitato di Basilea e della IOSCO. Molte aziende stanno ancora prendendo confidenza con il fatto che è necessario inviare centinaia di milioni nel margine iniziale per la prima volta.

Questa estensione di almeno fornisce alcuni molto bisogno di tempo per mettere i programmi dettagliati per il commercio in modo più efficiente. Nei prossimi mesi, aspettiamo di vedere di più e più imprese con uncleared swap portafogli allontanarsi dalla negoziazione bilaterale indisponibili derivati, e spostare verso la parte centrale di compensazione.”

Giovanni Straley, direttore esecutivo, istituzionali, commercio, lavorazione a DTCC, ha detto in una e-mail:

Giovanni Straley, DTCC

“DTCC supporta la decisione del Comitato di Basilea per la Vigilanza Bancaria (CBVB) e l’Organizzazione Internazionale del Securities Commissions (IOSCO) per ritardare l’attuazione delle due ultime fasi della indisponibili margine di regole (UMR) per i non-derivati a compensazione centrale da un anno come risultato della Covid-19 pandemia.

Covid-19 è un’industria a livello di sfida e al tempo supplementare fornito dal UMR ritardo saranno accolti dagli operatori del settore come concentrare le risorse sulla gestione dei rischi connessi con l’attuale volatilità del mercato, in concomitanza con le future disposizioni normative”.

Sean Tuffy, testa di regolamentazione intelligenza, Titoli di servizio presso Citi, riassunto le azioni che le autorità di regolamentazione adottate in risposta alla Covid-19 pandemia nel suo ultimo Cosa Vuol Dire per FinReg ? report:

La European Securities and Markets Authority ha esteso le consultazioni sulla MiFID trasparenza e di un paese terzo regole di quattro settimane, e la US Securities and Exchange Commission ha ritardato qualsiasi azione sulla sua proposta di Derivati Regola fino al 24 aprile.

L’Esma ha anche ritardato la data di esecuzione della prima fase delle Operazioni di Finanziamento tramite Titoli Regolamento i requisiti di reporting da tre mesi.

Sean Tuffy, Citi

Sean Tuffy, Citi

Inoltre, la scadenza di settembre per la quinta onda del Margine Iniziale requisiti per ospitare derivati è stata ritardata di un anno.

“I regolatori sono stati pragmatico, nella loro risposta alla COVID-19 scoppio e se si estende su, è possibile che essi ritardo date di attuazione come ottenere più vicino”, ha aggiunto. “Tuttavia, le imprese non può banca su eventuali ritardi e dovrebbe continuare a prepararsi per questi regolamenti per andare a vivere come pianificato.”



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *