In che mese di gravidanza si può sentire il bambino calci?


Se è incinta, sicuramente ti sono venuto con migliaia di domande e di dubbi, ed è normale. Alcuni di questi problemi possono essere correlati con il classico calci del bambino che si inizia a notare in un dato momento della gravidanza.

In questo articolo si risponde alla seguente domanda: in che mese di gravidanza si può sentire il bambino calci? Per fare questo, si affronterà anche altre domande che sorgono intorno a questo argomento: quanto spesso devo spostare il bambino? C’è un modello universale? C’è qualche mito in tutto il calci del bambino?

In che mese di gravidanza si può sentire il bambino calci?

Si stima che in stato di gravidanza o gravidanza, a circa quattro mesi (vale a dire, per sedici settimane), come si inizia a sentire i movimenti del vostro bambino, come ad esempio i calci, ma i movimenti sono eseguiti in precedenza (a circa sette o otto settimane, come vedremo ora).

Questi di solito indicano che il bambino è in piena salutequando si interagisce con un buon sviluppo e alla crescita della stessa.

Sì, è vero, però, che dopo la settima o ottava settimana di gravidanza, dal momento che è in grado di rilevare i movimenti dell’embrione attraverso una ecografia. Così, il ginecologo può mostrare questi movimenti per i genitori-to-be, attraverso di essa, anche se la madre non è ancora nota nel suo grembo.

Così, anche se il feto misura solo pochi centimetri in queste settimane di gravidanza, già di energia per ottenere attraverso il liquido amniotico.

Ricordate che il liquido amniotico è il liquido che circonda l’embrione, e che attutisce ogni possibile colpo di stato. Inoltre, il fluido dietro il bambino e permette di muoversi all’interno delle pareti dell’utero. In termini di tipo di movimenti del neonato, che cosa facciamo di solito all’inizio di una gravidanza, sbattendo le braccia e le gambe, e, successivamente, appaiono anche i primi calci.

Quando si nota il movimento?

Quando si notano questi calci mamme in gravidanza? Dipende da ciascuno, anche se io di solito notare in tre diverse situazioni: quando si tratto, sedersi o modificare la postura. È proprio in questi momenti, quando il bambino ne approfitta per colpire le pareti dell’utero con le sue braccia e/o gambe.

D’altra parte, questi movimenti tendono ad essere concentrati in particolari momenti della giornatacome la gravidanza progredisce. In questo modo, la madre può venire a prevedere quando il vostro bambino si muove.

Fattori correlati

Ci sono fattori che influenzano il fatto che il bambino è in movimento più o meno nel grembo della madre. Uno di questi fattori è il potere della madre; così, per esempio, se si consuma un sacco di cibi dolci, può stimolare il movimento del bambino.

Ma, perché questo accade? Dai livelli di glucosio nel sangue. Pertanto, il livello di glucosio nel sangue della madre aumenta e viene trasmessa al bambino attraverso la placenta, causando per spostare in modo ritmico e per brevi periodi di tempo.

Tipi di movimenti

I movimenti del bambino nel grembo materno si modifica come la gravidanza progredisce, e anche a seconda di ogni caso specifico. Per esempio, quando l’embrione è ancora molto piccola, e le misure di un paio di centimetri, il che rende galleggiante in utero, saltando e girando nel liquido amniotico.

Tuttavia, come l’embrione cresce, i suoi movimenti sono sempre più accuratee vanno da semplici a dondolo per il classico calcio, per esempio.

Sono pericolosi?

Che cosa sono pericolosi movimenti del bambino per lui o per la madre? Per nulla. Al contrario, tendono ad essere indicatori di una buona salute, come abbiamo indicato in precedenza. Che può essere segnale di avvertimento è che improvvisamente il bambino si ferma per un lungo periodo di tempo, dopo aver iniziato i loro movimenti.

Tuttavia, se il bambino è in movimento, come normale, oltre ad essere un buon segno, questo può essere un buon allenamento per il feto, in quanto questi sono in genere i movimenti che richiedono un minimo di coordinamento tra le tre aree del corpo, la colonna vertebrale, la testa e le spalle. Inoltre, il liquido amniotico ha la funzione di proteggere il feto da eventuali danni in questo senso.

È vero che i bambini interrompere il movimento delle ultime settimane?

C’è un mito diffuso in relazione ai movimenti del bambino nel grembo materno, in cui si dice che nelle ultime settimane di gravidanza, il bambino smette di muoversi.

Questo non è esattamente così; quello che succede è che quando il bambino è già molto più grande, non hai molto spazio per muoversied ecco perché i movimenti sono più rilassato e distanziati. Così, in un certo modo, fa diminuire il suo movimento, ma non perché hanno smettere di essere attivi.

Modelli di sentire i movimenti

Come abbiamo visto, i bambini iniziano a muoversi in utero dalla settima o ottava settimana di gravidanza. Tuttavia, le madri cominciano a notare un calcio settimana tra il 16 e il 22 (tra i 4 e i 5 mesi e mezzo di gravidanza.

Come regola generale, prima volta madri cominciano a notare un calcio di 20 settimane. Al contrario, le madri che sono già al loro secondo o terzo figlio, si inizia a notare prima, intorno a settimana 16.

In realtà, questo può essere a causa del primo tempo le madri possono confondere il bambino movimento per con altre cose, come i movimenti dello stomaco o del gas, e quindi di prendere più tempo per riconoscere loro a meno che non sono molto evidenti.

Cosa succede, invece, con le madri “veterani”? Generalmente si riconoscono meglio i primi movimenti del bambino, anche se è un calcio sottile. D’altra parte, le madri sono più sottili tendono a rilevare con maggiore facilità.

Frequenza dei movimenti

Come appaiono spesso i movimenti del bambino? In realtà, non esiste una ricetta universale, e ogni donna è un mondo, ma ci sono alcuni indicatori:

1. Secondo trimestre di gravidanza

Beh, se è vero che, in generale, a partire dal secondo trimestre di gravidanza, i movimenti o i calci sono infrequenti. Inoltre, in questo periodo appaiono uniformemente distanziati nel tempo.

Come la gravidanza progredisce, è probabile che i movimenti sono più frequenti e regolari. A questo proposito, è importante sapere che, come i ginecologi sono invitati a notare la regolarità e la frequenza di questi movimenti, a causa di una riduzione o addirittura la scomparsa di lo stesso si potrebbe indicare un qualche tipo di problema nell’embrione. In questi casi, è sempre consigliabile rivolgersi ad un professionista.

2. Terzo trimestre di gravidanza

Con l’arrivo del terzo trimestre di gravidanza, può essere anche un calcio di conte del vostro bambino. In questo caso, non esiste una ricetta universale per la frequenza dei movimenti; infatti, ogni bambino ha la sua frequenza e intensità.

In genere, ma, sì, possiamo dire che nel terzo trimestre, le madri spesso preavviso minimo di dieci movimenti dal bambino al giorno (anche se si tratta di una stima).

Riferimenti

  • Arce, A. (2014). Diario di una mamma di un pediatra. Penguin Random House Grupo Editorial. Spagna. (p. 94).

  • Cabanyes, J. (2014). comportamento fetale: una finestra disturbi dello sviluppo neurologico, e la diagnosi precoce. Rev Pediatr Aten, Primaria, 16(63).

  • Stoppard, M. (2002). Nuovo libro della gravidanza e della nascita. Guida pratica e completa per tutti i futuri genitori. Gruppo Editoriale Norma.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *