Il CEO di Apple Tim Cook Dice Global Corporate Sistema Fiscale Deve Essere Revisionata


Tutti sanno che il global corporate sistema fiscale deve essere revisionata, Apple Chief Executive Tim Cook ha detto il lunedi, il backup dei cambiamenti di regole globali che sono attualmente in corso di esame.

La crescita di Internet giganti come Apple ha spinto internazionale le norme fiscali al limite, spingendo l’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) per perseguire globale di riforme su cui le imprese multinazionali dovrebbero essere tassati.

Le riforme vengono esaminati centro di tutto la prenotazione di profitti da parte di aziende multinazionali in a bassa imposizione fiscale dei paesi, come l’Irlanda, dove hanno basi – e di cui Cook stava parlando lunedì – piuttosto che dove la maggior parte dei loro clienti sono.

“Penso che logicamente ognuno sa che deve essere rehauled, io certamente essere l’ultima persona a dire che il sistema attuale o passato di sistema è il sistema perfetto. Sono fiducioso e ottimista che (OCSE), si troverà qualcosa”, ha detto Cook.

“E’ molto complesso per sapere come si imposta una multinazionale… vogliamo disperatamente di essere fiera,” il CEO di Apple aggiunto di aver ricevuto un premio inaugurale Irlandese per l’agenzia di stato responsabile per l’attrazione di imprese estere, che riconosce il contributo delle multinazionali nel paese.

Apple è uno dei più grande dell’Irlanda multinazionale datori di lavoro con 6.000 lavoratori e sia e il governo Irlandese sono andati in tribunale per combattere l’Unione Europea ordine che Apple deve pagare 13 miliardi di EURO ($14.41 miliardi di euro) in tasse arretrate a Dublino.

L’appello per l’UE il secondo più alto tribunale iniziato nel mese di settembre e potrebbe funzionare per anni. Cook ha detto che Apple convinzione che “la legge non dovrebbe a posteriori” è stato al centro del caso e che la società aveva una grande fede nella giustizia.

L’impegno di Apple per l’Irlanda, che divenne il suo primo Europeo operazione nel 1980, è stato “incrollabile”, ha detto Cook.

Apple chief executive ha anche detto che più il regolamento è stato necessario nel campo della privacy e che bisogna andare oltre il 2018 Generale Europeo della Protezione dei Dati Regolamento (GDPR) le leggi sulla privacy che ha consegnato i regolatori ci significativamente più poteri.

“Penso che più è necessaria una regolamentazione in questo settore, probabilmente è strano per un uomo d’affari che si parla di regolamento, ma è diventato evidente che le aziende non auto-polizia in questo settore,” ha detto.

“Siamo stati tra i primi ad approvare GDPR, pensiamo che è nel complesso molto buona, non solo per l’Europa. Siamo convinti che sia necessario, ma non sufficiente. Devi andare oltre e che inoltre è necessario per ottenere privacy di nuovo a dove dovrebbe essere.”

© Thomson Reuters 2020

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *