I Ricercatori Di Sviluppare Batteri Che ‘Mangiano’ Di Biossido Di Carbonio


Ricercatori israeliani hanno sviluppato batteri nutriti solo con il biossido di carbonio, il Weizmann Institute of Science (WIS), nel centro di Israele, ha riferito il mercoledì. Questi batteri, che costruisce l’intera biomassa del loro corpo dal carbonio nell’aria, possono aiutare a sviluppare le tecnologie del futuro per ridurre l’accumulo di gas serra nell’atmosfera e nella lotta contro il riscaldamento globale, la Xinhua news agency ha riportato.

Secondo lo studio, pubblicato sulla rivista Cell, questi batteri sono stati completamente svezzati fuori di zucchero, dopo quasi dieci anni di processo.

Gli scienziati Israeliani sono stati in grado di “riprogrammare” E. coli, batteri che consumano gli zuccheri e il rilascio di biossido di carbonio, in modo che l’uso di anidride carbonica dall’ambiente e di produrre zuccheri di cui hanno bisogno per costruire il loro corpo.

I ricercatori hanno mappato i geni che sono essenziali in questo processo e ha aggiunto alcuni di loro genoma di batteri nel loro laboratorio.

Inoltre, hanno inserito i batteri di un gene che permette loro di ricevere l’energia di una sostanza chiamata formiato.

Questo non è stato sufficiente a rendere i batteri cambiare la loro dieta, e il laboratorio “evoluzione” dei processi sono stati necessari per gradualmente svezzare off di zucchero.

In ogni fase del processo, la coltura di batteri ricevuto una minore quantità di zucchero, e allo stesso tempo guadagnato un’abbondanza di anidride carbonica e formiato.

I batteri prole sono state gradualmente svezzati fuori di zucchero dipendenza, finché, dopo circa sei mesi di regolazione per il nuovo regime di dieta, alcuni subirono l’nutrizionale completo di fatturato.

I ricercatori ritengono che le “sane” abitudini di questi batteri possono dimostrare di essere il più sano per terra.

Per esempio, le aziende biotech che l’uso di lievito o batteri, colture cellulari per produrre prodotti chimici di base, può essere in grado di produrre questi in cellule con il biossido di carbonio invece di grandi quantità di sciroppo di mais utilizzato oggi.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *