Deutsche Börse a Caccia di M&A Deal


Deutsche Börse è alla ricerca di fusioni di crescere in determinate classi di asset, in particolare a partire dal tedesco di cambio operatore non è riuscita ad acquisire FXAll, il foreign exchange trading venue.

Theodor Weimer, Deutsche Börse

Theodor Weimer, amministratore delegato di Deutsche Börse, ha detto che in borsa i risultati del terzo trimestre chiamata oggi che la sua strategia di M&A è rimasto invariato come lo si vuole aumentare la scala in determinate classi di asset.

“Siamo costantemente schermo opportunità di M&A e non siamo stanchi di esso,” ha aggiunto Weimer. “Ci atterremo alle aree che abbiamo comunicato con i dati come una priorità, anche in valuta estera, anche se ci sono limitato degli obiettivi”.

La società è anche alla ricerca di potenziali offerte di in materie prime, post-trade e a reddito fisso. “Ci atterremo al nostro disciplina finanziaria e non fare una transazione a qualsiasi prezzo”, ha detto.

La borsa tedesca era stata in discussione con Refinitiv potenzialmente acquisto FXAll prima di London Stock Exchange Group ha acquisito il provider di dati.

Al contrario, Deutsche Börse ultimo mese ha perfezionato l’acquisto di Axioma, che fornisce software per la gestione del rischio aziendale, la costruzione del portafoglio, e normativi. A seguito del completamento, Deutsche Börse combinato Axioma con il suo indice e analytics imprese per formare una nuova società, Qontigo.

Weimer ha detto: “Qontigo ha ampliato l’accesso a buy side per tutto il gruppo e ci permette di crescere inorganically in analytics.”

Ha continuato che il Qontigo consente al gruppo di affrontare le attuali tendenze nell’asset management, tra cui la crescita del passivo di investimento e di smart beta; la necessità di infrastrutture tecnologiche per raggiungere l’efficienza e la scala; e la transizione verso la personalizzazione di soluzioni di investimento.

Weimer ha aggiunto che il Gruppo London Stock Exchange, l’acquisizione di Refinitiv modifiche scacchiera per tutti i giocatori in cambio di settore.

“LSEG sarà impegnato con Refintiv per il prossimo paio di anni e il CME è occupato con NEX,” ha aggiunto. “La concorrenza in di M&A continua a essere spietata, e anche se non siamo stati in grado di ottenere FXAll fatto, ci sono altri obiettivi che ci possono andare dopo.”

Tuttavia egli non si aspetta grandi gruppi di scambio per essere acquisito. “Sono sempre più percepiti come parte della nazionale del DNA,” ha aggiunto.

Gregor Pottmeyer, chief financial officer di Deutsche Börse, detto sulla chiamata che la priorità per l’utilizzo di denaro in eccesso sarà di M&A, e se ciò non è possibile, il gruppo prenderà in considerazione riacquisti di azioni proprie.

Risultati

Deutsche Börse ha realizzato un fatturato netto di €2,2 mld ($2.4 miliardi di euro) nei primi nove mesi del 2019, un aumento del 7% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Pottmeyer ha detto che il gruppo è fiducioso di incontro per l’intero anno obiettivi e confermato l’orientamento di circa il 10% utile netto di crescita per il 2019.

Ha continuato che il principale driver della crescita sono stati Eurex, derivati finanziari business, e EEX, i prodotti del segmento.

“Oltre a over-the-counter di compensazione, secolare di crescita dei ricavi netti dell’Eurex segmento è stato principalmente il risultato di nuovi prodotti e modelli di pricing, mentre nel EEX segmento, lo sviluppo positivo del secolare netta crescita dei ricavi riflette significativi aumenti della quota di mercato in Europa e negli stati UNITI,” Pottmeyer aggiunto.

Pottmeyer anche evidenziato 360 TON, Deutsche Börse di cambio di attività, che ha avuto il suo miglior mese di settembre.



Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *