Come coltivare asparagi-step-by-step e la forma corretta


fareCome coltivare gli asparagi? Si può avere pensato di raccolta di questa pianta perenne nel giardino di casa e, quindi, per essere in grado di mangiare asparagi se si desidera, ma quello che è certo è che per arrivare che per crescere è necessario disporre di un sacco di pazienza e seguire il le fasi essenziali di seguito si indicano.

Come abbiamo già accennato, la coltivazione di asparagi richiede pazienza mentre è possibile che abbiamo ancora di che attendere fino a 3 anni per la vendemmia vera, e quindi continuare la coltivazione per circa 10 o 15 anni. Però avere una cultura di questo tipo di impianto può servire per il conteggio di asparagi per tutto l’anno, anche se si dovrebbe sapere bene come effettuare la cultura in modo che nel corso del tempo possono crescere senza problemi.

Passi per crescere asparagi

come coltivare gli asparagi

  1. Per la coltivazione di asparagi la cosa più importante che dovete tenere a mente all’inizio, è quello di avere un suolo che ha un buon drenaggio.
  2. A seconda di come e dove è cresciuto l’asparago, ci rendiamo conto che stiamo andando a ottenere un tipo di asparagi che sarà diverso. In questo modo, se cresce sulla superficie, si otterrà asparagi verdi; se siete cresciuti sotto, in modo che possiamo ottenere con l’asparago bianco; c’è Anche una terza opzione, viola con asparagi;
  3. In quanto riguarda la stagione in cui è meglio coltivare i nostri asparagi, gli diremo che verso la fine dell’estate o in autunno-inverno a seconda della zona, sarà il momento migliore. Devi lavorare la terra e inserire il primo fertilizzante organico come il compost o letame maturo; specialmente se è necessario, sarà bene prendere in considerazione l’uso di concimi minerali o di altri elementi, per esempio, per aggiungere calcio.
  4. Quando piantare asparagi, devi preparare un solco, che è di circa 30-50 centimetri di larghezza e circa 15-30 centimetri di profondità.
  5. Quando si pianta di asparago, cerca di lasciare uno spazio tra l’uno e l’altro, di 30-40 centimetri. Tra le righe, è necessario lasciare una distanza di circa 1-2 metri, anche a seconda del tipo di asparagi si vuole crescere (e può anche essere di più per il bianco).
  6. Un’alternativa per l’inizio della coltivazione, sono le piantinein linea di principio, metterli nel terreno tra la primavera e l’estate, sempre in accordo con il clima della tua zona.
  7. Ogni anno, più o meno alla fine della stagione invernale, concimare con un materiale organico come il compost o letame maturo;
  8. Come per l’acqua, sarà buona diffondere gli asparagi su base regolare, ma solo se il tempo lo richiede.
  9. D’altra parte, è anche importante, liberare il terreno dalle erbacce, utilizzando una zappa;
  10. In termini di raccolta di asparagi, in generale, la vendemmia vera comincia dal terzo anno, con un attrezzo specifico. Nel secondo anno, si può prendere un paio di tiri, ma è sempre meglio attendere che si sono sviluppati al completo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *