CIA Spiati India, Pakistan, Altri Attraverso Segretamente di Proprietà Svizzera Crittografia Azienda: Report


Più di 100 paesi in tutto il mondo, tra cui India, Pakistan, Bangladesh comprato Svizzero di crittografia attrezzature senza sospettare che stranieri spies, tra agenti della CIA, avrebbe accesso a tutti i loro segreti, Il Washington Post ha riferito.

La società Svizzera che globale, i governi di fiducia con loro più sensibili di conversazioni per più di cinquant’anni, era in realtà di proprietà dell’US Central Intelligence Agency (CIA), in partnership con l’Occidente tedesco BND servizio di intelligence, secondo un’indagine basata su CIA documenti ottenuti da The Washington Post.

L’azienda, Crypto AG, ha stipulato un accordo con la CIA nel 1951 ed è venuto di sua proprietà, nel 1970.

Per più di mezzo secolo, i governi di tutto il mondo di fiducia, lo studio Svizzero per mantenere le comunicazioni di spie, soldati e più segreti.

Secondo il rapporto, dal 1970, la CIA, l’Agenzia di Sicurezza Nazionale insieme con i loro partner tedeschi controllato quasi ogni aspetto delle operazioni aziendali, inclusi l’assunzione di decisioni, progettare la sua tecnologia.

“America centrale avversari, tra cui l’Unione Sovietica e la Cina, non sono mai stati Crypto clienti. Loro fondati sospetti che la società di legami a Ovest schermato loro da esposizione, anche se la CIA, la storia suggerisce che CI spies imparato molto attraverso il monitoraggio di altri paesi interazioni con Mosca e Pechino”, ha detto il report di questa settimana.

Il Washington Post ha accesso all’interno della CIA conti dell’operazione di intelligence noto come Rubicon.

Secondo la CIA report citato dalla relazione, Rubicon è stato il “intelligence colpo del secolo”.

“E’ stato l’intelligenza colpo del secolo. I governi stranieri erano di pagare un buon prezzo per gli USA e la Germania Ovest per il privilegio di avere le loro più segrete comunicazioni di lettura di almeno due (e forse anche cinque o sei) paesi esteri,” la CIA report di legge, secondo il Post.

Inoltre, NOI e la Germania non sono stati soltanto i beneficiari dell’operazione di spionaggio.

“I dati mostrano che, almeno quattro paesi, Israele, Svezia, Svizzera e Regno Unito — erano a conoscenza dell’operazione di intelligence dagli Stati Uniti o la Germania Ovest, la”, fa notare il rapporto.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *