12 cooperativa giochi per bambini (per migliorare il lavoro di squadra)


Cooperazione e lavoro di squadra sono due valori molto positivi per lo sviluppo dei più piccoli. Ma come funziona fuori da scuola?

In questo articolo vi proponiamo 12 cooperativa giochi per bambini (per migliorare il lavoro di squadra)che permettono di migliorare queste qualità, i vostri bambini o gli studenti.

12 cooperativa giochi per i bambini che incoraggiano il lavoro di squadra

La cooperazione implica che, con l’azione e l’impegno di diverse persone, si ottiene lo stesso risultato. Così, questo ha molto a che fare con il lavoro di squadra.

Questi due aspetti sono entrambi i valori, l’importanza di trasmettere ai figli. Come si fa a farlo? Per esempio, attraverso il gioco, il più potente strumento di educazione.

È per questo motivo che in questo articolo ci si mettono 12 cooperativa giochi per bambini a migliorare e a lavorare in team di lavoro, di diverso tipo e difficoltà. Sapremo poi.

1. Spostare il pallone

Questo gioco consiste nello spostamento di un palloncino per coppie, attraverso un tour pre-stabilito (con origine e il fine chiaro). Il requisito del gioco, e al tempo stesso la sua grazia è che non è un membro della coppia non può toccare il pallone con le mani solo attraverso le altre parti del corpo.

Questo rende per un grande contatto fisico tra i partecipanti, e una grande squadra. Se il pallone cade, si deve tornare alla linea di partenza. Il vincitore è la coppia che arriva prima l’obiettivo.

2. Carriera borse

Un altro della cooperativa, giochi per i bambini, anche molto fisica, è la corsa dei sacchi. Questo può essere individuale, o per le coppie, ideale per migliorare il lavoro di squadra.

In questo caso, le coppie sono legate le caviglie tra di loro e sono collocati all’interno di una borsa. È una gara normale, ma preso in sacchi; l’obiettivo del gioco è raggiungere il traguardo il più presto possibile, evitando di cadere.

Carriera borse

3. La catena umana

Questo semplice gioco è anche molto divertente. Iniziare a “fermarsi”, che è quello di andare a caccia di altri. Quando uno è preso, si unisce anche la persona in modo che la catena continueranno a crescere fino a che nessuno è lasciato solo. È un gioco che richiede di lavorare in team e di coordinamento, perché tutti siete uno”.

4. Uccide-conigli

Un altro dei giochi cooperativi per i bambini è il mataconejos, chiamato anche “piedi uniti”. Si gioca con una palla, e il gioco è la seguente: il gruppo lancia la palla in aria e dice il nome di un altro giocatore.

Che il giocatore deve prendere la palla, e gli altri arrivano di corsa. Proprio nel momento in cui il primo giocatore ha la palla, grido: “oh, i Piedi!”, e gli altri devono interrompere.

Il giocatore palla potrebbe fare tre passi verso ogni lato; tirerà la palla a qualcuno per ottenere il blocco di esso. Nel caso In cui il giocatore “muore”; se il giocatore prende il pallone, “muore”, che ha lanciato e “per” gli altri. I giocatori che “muoiono” si siede sul pavimento, e attendere che qualcuno per salvare picándoles la mano.

5. Ricerca per parole

Il prossimo gioco non è fisico di quelli precedenti. In questo caso, il materiale che serve sono un paio di fogli di carta e un paio di matite. L’obiettivo del gioco è quello di trovare il maggior numero di parole. Formare gruppi di 3 o 4 giocatori (idealmente un minimo di 2 squadre), che verrà inserito in un gruppo intorno ad un foglio di carta.

L’insegnante o a chi gestisce il gioco, dire una parola di minimo di 9 lettere (per esempio “bat”, che dispone di 10), e l’obiettivo sarà per le squadre per formare il maggior numero di parole possibili con le lettere in ordine. Sarà dato tempo, per esempio 3 minuti. La squadra con il maggior numero di parole scritti in giù.

6. Gara 3

Questo gioco co-op, di tipo fisico, richiede la presenza di almeno 6 giocatori. Gruppi di 3, che deve essere posto tra di loro in modo che le spalle si toccano, e le loro braccia si intrecciano. Non possono essere separate. E ‘ una gara, e l’obiettivo del gioco è raggiungere il traguardo il più presto possibile.

7. Pasapalabra

L’idea successiva di gioco co-op è più intellettuale. È la riproduzione del classico Pasapalabra, che consiste in: c’è una domanda per ogni lettera dell’alfabeto; ogni risposta che inizia con la lettera corrispondente, per esempio; “con la V, un animale che dà il latte = mucca”, e così con tutte le lettere.

Formare gruppi di 3 o 4 giocatori (a seconda del numero di giocatori totali) vincerà la squadra che colpisce di più domande. Si dice che la domanda ad alta voce, e quando la squadra crea conoscere la risposta, il leader del gruppo di alzare la mano (o altro simile gesto), per rispondere.

8. Gioco di sedie per coppie

Una variante del classico gioco delle sedie. Ricordiamo che nel gioco delle sedie, sono poste come un cerchio così tante sedie come partecipanti al gioco, meno uno (vale a dire, se ci sono 8 partecipanti, posti 7 sedie).

Sarà il suono di una canzone mentre tutto gira per le sedie. Qualcuno interrompere la canzone, e i giocatori devono sedersi in una delle sedie, il più rapidamente possibile. Ci sarà sempre un giocatore che è rimasto senza, che deve essere rimosso.

Nella variante del gioco per le coppie, è la stessa cosa, ma questa volta, formeranno una coppia, che deve sempre stare insieme uno sopra l’altro); se uno dei due membri della coppia non si arriva a sedersi, entrambe perse. In questo modo sarà possibile lavorare in team.

9. Il paracadute

Un altro della cooperativa, giochi per bambini. In questo caso parliamo del paracadute, un gioco molto divertente in cui i bambini avranno un grande. Per questo avete bisogno di un paracadute o di grandi dimensioni, o un grande panno.

Ogni partecipante (l’ideale è avere un minimo di 6), si afferra il tessuto o il paracadute su un lato, o di particolare punto. Nel centro del tessuto avremo una palla. L’obiettivo del gioco durerà più a lungo possibile la palla, senza farlo cadere, lo spostamento da un lato all’altro.

Paracadute

10. La danza delle maschere

Un gioco molto divertente, dove la cosa importante è riconoscere l’altro senza vederlo! È fatto idealmente su una pista da ballo o in una vasta area. Ci saranno le coppie che andranno a coprire gli occhi con un fazzoletto.

Che sostengono il gioco offrirà una serie di principi da seguire: fare “X” passi a “X” di lato, avanti, indietro… in modo che le coppie si disperdono, e la separazione tra di loro. Quando il catalizzatore avviso, si inizia il gioco, e le coppie devono essere trovati attraverso il tocco.

11. La corda

I seguenti giochi cooperativi per i bambini è la corda. Formare due squadre con uguale numero di membri (idealmente, i gruppi sono bilanciate in termini di peso e di forza).

I due computer sono disposti lungo una corda, che viene pescato con le mani. Ogni squadra su un’estremità e nel mezzo della corda, un segnale in terra. L’obiettivo è quello di spostare la squadra, dopo il centro-line, attraverso la forza e la coordinazione; il vincitore è la prima squadra che raggiunge.

12. La sciarpa per coppie

L’ultimo della cooperativa, giochi per i bambini che vi propongo è il fazzoletto di coppia e di gruppo. Un altro classico; nel gioco del fazzoletto, ogni giocatore ha un numero assegnato. In questa variante che si propone per lavorare in cooperazione, ogni partner ha un numero univoco.

Formare due lati, da un lato all’altro della pista (ogni lato si sono assegnati gli stessi numeri), e una persona si trova in mezzo in possesso di un fazzoletto in mano. Le coppie sono unite insieme le caviglie.

Il centro la persona verrà gridare un numero, ad esempio “prendi 3!”, e la coppia numero 3 da ogni lato uscirà in esecuzione come possibile per la sciarpa. Il vincitore è la coppia che arriva a prendere il fazzoletto e tornare all’iniziale del sito senza l’altro partner per quella materia.

Riferimenti

  • Croce, D., e Lucey, M. (2010). Il Gioco cooperativo come strumento di costruzione di valori di educazione fisica classi primarie scuole professionali sacra famiglia.

  • Enesco, I. & Del Olmo, C. (1992). Il team di lavoro principale. L’apprendimento tra pari. Madrid: Longman.

  • Fernández-Rio, J., e Méndez-Giménez, A. (2016). Apprendimento cooperativo: un Modello pedagogico per l’Educazione Fisica. Le sfide. Nuove Tendenze in Educazione Fisica, Sport e tempo libero, (29).

  • Millera e Oliveras (2014). L’apprendimento cooperativo, l’inserimento in una metodologia per migliorare l’apprendimento e la coesione sociale. Aree di pedagogia e di orientamento, 0, 1-14.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *